Il progetto Filmare l’Alterità

Approfondisci

Il progetto Filmare l’Alterità è un concorso e archiviazione di immagini migranti nel paesaggio urbano come esperienza multi culturale e multi identitaria fiorentina per dare un'opportunità e riaffermare che Firenze è una città aperta, un luogo di conoscenza, incontro e confronto tra persone, storie e altri sguardi.

L’iniziativa di ricerca di questo progetto è stata l’Università di Firenze con Oxfam Italia, il patrocinio del Comune di Firenze, bando competitivo della SIAE e la collaborazione della fondazione Sistema Toscana e del festival Balkan Florence Experess, un’opportunità per conoscere e riflettere sull’esperienza che i nostri nuovi concittadini vivono nel quotidiano.

Un laboratorio di ricerca gratuito favorirà l’osservazione di periferie sociali, culturali, affettive, alimentari da parte di stranieri e migranti dando parola e possibilità di rappresentazione in un sistema mediatico che invece in genere dà la rappresentazione, ma non l’inverso.

Mentre i porti italiani restano chiusi e continuano ad aumentare le vittime nel Mediterraneo, Il progetto afferma: Firenze e provincia è una città aperta per gli incontri